3.4.17

Il moviolone - Vantaggio Foggia viziato da un fallo a centrocampo. Proietti sufficiente.


In uno Zaccheria roboante, si segnala la prestazione "silenziosa" del direttore di gara Matteo Proietti di Terni, coadiuvato dai due abruzzesi Luca Solazzi della sezione di Avezzano eAlberto D'Alberto di TeramoProietti si riconferma un vero e proprio tabù per gli azzurrostellati, sconfitti in tutti i precedenti col fischietto umbro: Lupa Roma l'anno scorso,Casertana Foggia quest'anno. Statistiche a parte, prestazione discreta per il direttore di gara il quale certamente è stato aiutato da una partenza sprint dei satanelli che, mettendo sin da subito le cose in chiaro, gli hanno facilitato il compito, non impegnandolo quasi mai vista l'assenza di episodi rilevanti. La perla di Mazzeo che ha spianato la strada agli undici diStroppa nasce, tuttavia, da un presunto fallo a centrocampo ai danni di TasconeProietti, vicinissimo all'azione, lascia giocare ma il contatto sembra esserci e il fallo poteva essere accordato. In ogni caso, al di là del singolo episodio, la supremazia schiacciante dei satanelli non consente alcun alibi per la sconfitta maturata. 
Peccato per il cartellino giallo inferto a Cicerelli, ammonizione sacrosanta, per un fallo a centrocampo a risultato ormai acquisito, che gli impedirà di scendere in campo nel match play off contro il Fondi di mercoledì al Torre. Giusto anche le sanzioni a Vacca Chiricò. Rischia invece Martinelli, che sugli sviluppi di un angolo alza notevolmente la gamba e, con vigoria sproporzionata, travolge Cicerelli. Classico cartellino arancione, con Proietti che lo ammonisce. 
Da segnalare comunque un errore da matita blu del direttore di gara al minuto 8: Liveranitenta di rinviare velocemente, nel lancio il pallone viene intercettato da Deli impedendo il rilancio dell'estremo difensore, Proietti lascia giocare ma il regolamento parla chiaro: il lancio del pallone e il conseguente calcio devono considerarsi come un'unica giocata e pertanto l'interferenza dell'attaccante va sanzionata con un calcio di punizione indiretto per la squadra difendente ed ammonizione per l'attaccante. Così non è stato.

Daniele Ferrara
© Paganesemania - Riproduzione riservata

No comments: