10.5.17

Cosenza-Paganese ai raggi X: in trasferta senza mezze misure.


Ecco il San Vito-Marulla di Cosenza, il teatro in cui domenica sera, alle 20.30, la Paganese cercherà di mettere la museruola ai lupi silani. Non sarà facile, ma non è impossibile: è calcio e tutto può succedere. Ci affidiamo ai numeri, nel frattempo, per scovare i dettagli di una sfida che è il primo crocevia di questi spareggi promozione. La prima lunga piramide da scalare per arrivare in cima al paradiso della cadetteria.

Becchiamo il Cosenza che in campionato abbiamo già incontrato in terra calabrese e dove abbiamo perso 2-1. Tutti ricordiamo come e perchè, ma questa è un'altra storia. Brucia ancora quella sconfitta che domenica si può vendicare e riscrivere la storia di questa sfida che all'ombra della Sila avrebbe meritato finale diverso. Fu Cicerelli a regalarci il vantaggio prima della rimonta rossoblù.

Le due formazioni arrivano ai playoff con il Cosenza settimo con 55 punti e Paganese con 50 all'ottava posizione. IlCosenza ha collezionato 15 vittorie, 10 pareggi e 13 sconfitte. Vivisezionando questi numeri della formazione calabrese, possiamo rilevare che in casa ha ottenuto 8 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte, mentre in trasferta sono state 7 le vittorie, altrettante le sconfitte e 5 pareggi. Al San Vito Baclet e compagni hanno realizzato 28 reti e ne hanno subite 24, mentre in trasferta sono state 29 le realizzazioni, 22 quelle subite mentre il totale parla di 57 gol fatti e 26 subiti.

Passando alla radiografia della Paganese, dal punto di vista statistico, nelle 38 partite sono state 14 le vittorie, 9 i pareggi e 15 le sconfitte. Un dato che emerge, per quanto riguarda le partite in trasferta come si troverà ad affrontare quella di domenica sera, la Paganese ha sbancato per 7 volte i terreni avversari in questa stagione (la maggior parte nel girone di ritorno) mentre sono 11 le sconfitte ed un solo pareggio. Dunque una squadra, quella diGrassadonia che non ha mezze misure ed un solo pareggio (0-0 contro la Vibonese) lo testimonia inequivocabilmente. Al Torre invece si contano, a fine stagione, 7 vittorie, 8 pareggi e 4 sconfitte con 51 reti in totale fatte e 46 subite. Come si ricorda, dopo la sconfitta nella gara d'andata c'è stato il pareggio al ritorno e dunque per la legge dei grandi numeri, al terzo confronto manca solo la vittoria della Paganese. Questione di numeri.

Peppe Nocera
© Paganesemania - Riproduzione riservata

No comments: