30.5.17

Paganese, quando la serietà ed il talento vanno di pari passo.


Una delle sorprese più piacevoli dell’ultimo campionato di Lega Pro è stata stata senza dubbio la Paganese. La squadra campana dopo un inizio non proprio felice ha saputo rialzarsi conquistando i play-off. Traguardo storico per un club che nel prossimo campionato punta ancora di più a migliorarsi. Una società seria e che ha sempre lavorato duro per raggiungere i propri obiettivi
E di ciò non se ne sono accorti solo a Pagani, ma in tutta l’Italia. Con la conclusione della stagione regolare sono stati assegnati gli ambiti Italian Sport Awards. I campani hanno ottenuto ben due riconoscimenti, entrambi relativi a due dirigenti del club. Il primo è andato all’addetto stampa Lorenzo Ansaldi, premiato per l’ottimo lavoro svolto durante l’arco del campionato. Mentre il secondo è stato assegnato al ds Ferrigno. Il 5 giugno a San Benedetto del Tronto è poi prevista l’ambita consegna dei premi.

Questo è solo il giusto riconoscimento per chi dal ritiro estivo non si è mai fermato, ed ha continuato a lavorare per lunghi mesi. Tutto ciò per fornire ai tifosi una squadra competitiva e che potesse dire la sua in un campionato non semplice come quello di Lega Pro. Da calciatori come Carillo, De Santis, Firenze e tanti altri. Si è andata a costituire una rosa all’altezza di corazzate come Lecce, Matera e Foggia.

Sabato è stato poi ufficializzato anche il nuovo allenatore. Toccherà a Matrecano guidare i ragazzi campani per fare la storia della Paganese. L’ex Parma è chiamato ad un gran lavoro. Una rosa che potrebbe essere rivoluzionata, resta da capire solo chi partirà e chi invece resterà a sua disposizione. Magari potrebbe portarsi dietro qualche ragazzo della Berretti per farlo crescere in vista del grande salto.

Gaetano Scotto - zonacalcio.net

No comments: