19.6.17

Paganese, un organico praticamente da rifare.

L’avvio della preparazione è stato fissato per il 10 luglio quando la Paganese si sposterà a Gubbio e per quella data a Matrecano dovrà essere consegnato un impianto di squadra accettabile per cominciare a lavorare sugli schemi di gioco. Questa settimana diventa così quasi cruciale per riprendere le consultazioni ed avere un quadro più chiaro del materiale umano a disposizione. Sotto contratto ci sono solo il laterale mancino Della Corte e l’esterno d’attacco Maiorano, che saranno punti fermi della nuova Paganese, oltre al talentuoso Cicerelli. La situazione di quest’ultimo però è in continua evoluzione. Sull’esterno offensivo pugliese hanno posato gli occhi diversi sodalizi di cadetteria che puntano ad ingaggiarlo. Forte è il pressing della Pro Vercelli che aveva già provato l’assalto a Cicerelli nel mercato di gennaio. Con l’arrivo di Grassadonia sulla panchina dei piemontesi è probabile un nuovo affondo per strappare il ragazzo alla Paganese. Sullo sfondo resta poi la Salernitana del diesse Fabiani che stima molto il ragazzo e ne ha già parlato con il patron azzurrostellato Trapani. Cicerelli dovrebbe però partire per il ritiro di Gubbio, anche perché la società di via Filettine attende offerte economicamente vantaggiose che finora non sono arrivate. Il capitolo rinnovi invece è tutto da scrivere. Ai vari Alcibiade, Bollino e Reginaldo sono stati proposti contratti biennali ma tutti hanno preso tempo. Dei tre il più vicino alla riconferma è Bollino mentre Alcibiade non è rimasto sordo al richiamo dell’ambizioso Catania che lo corteggia da qualche settimana senza piazzare la zampata decisiva. Reginaldo è invece in Brasile a godersi le vacanze e parlerà con Bocchetti e Trapani tra una decina di giorni. Certo poi l’addio del portiere Liverani, che preferisce avvicinarsi alla sua Ravenna, e di Pestrin al quale non sarà offerto il rinnovo per ragioni anagrafiche. Per rimpiazzare il metronomo romano circola con insistenza la voce di un ritorno di Carcione.

da www.resportweb.it

No comments: