6.7.17

Tante panchine nuove, pochi i tecnici riconfermati. E alcune caselle sono ancora vuote...

In attesa di avere l'ufficialità di tutte le squadre partecipanti alla nuova Serie C 2017/18, ipotizziamo quello che potrebbe essere il possibile girone C, composto dalle squadre meridionali, più qualche club del centro. In prima fila ai nastri di partenza, oltre alle corazzate Lecce e Matera che hanno confermato i tecnici Rizzo e Auteri (per quest'ultimo si attende solo l'ufficialità), si aggiunge il Trapani di Calori, che non è riuscito ad evitare la retrocessione dalla serie cadetta nonostante una straordinaria rimonta. Tante squadre hanno cambiato guida tecnica. Il Catania non si nasconde e punta alla promozione in Serie B come annunciato dall'ad Pietro Lo Monaco, eCristiano Lucarelli è il nuovo allenatore dei siciliani.

OUTSIDER - Gaetano Fontana, dopo aver concluso amaramente la propria esperienza con le vespe, riparte da Cosenza; la Juve Stabia così come il Messina non ha ancora scelto il nuovo allenatore. La società peloritana sta lottando disperatamente per salvare la Serie C ed entro il 7 luglio deve sanare i 322 mila euro di debiti emersi dai controlli della Covisoc, pena la non concesione della licenza nazionale per la partecipazione alla stagione 2017/18. Se il Catanzaro, che dovrebbe sostituire Erra nonostante altri due anni di contratto, ha regolarizzato la propria posizione con il cambio di proprietà, lo stesso non si può dire dell'Akragas dove non filtra particolare ottimismo per un ampliamento della società. Infatti dopo i vari annunci del principale socio Marcello Giavarini e del presidenteSilvio Alessi riguardanti la ricerca di collaboratori e soci che finanziassero e sposassero la causa agrigentina, saranno sempre loro a mettere mano al portafogli ed a presentare la fideiussione da 350mila euro che la Lega impone come garanzia per il prossimo campionato di Serie C. Detto ciò, dovrebbe rimanere Lello Di Napoli sulla panchina dell'Akragas.

TANTI VOLTI NUOVI - Dopo l'addio di Sottil, il Siracusa sceglie il debuttante Paolo Bianco, alla prima su una panchina come allenatore in prima dopo essere stato vice allenatore nella Primavera del Sassuolo, mentre aCaserta arriva Cristiano Scazzola, con un passato alla Pro Vercelli in Serie B. Il Francavilla sostituisceCalabro, passato al Carpi, con Gaetano D'Agostino, mentre la nuova Racing Fondi ha affidato al "principe"Giuseppe Giannini la panchina. Tangorra torna a Monopoli, Loseto è il nuovo tecnico della Fidelis Andria, l'exPaganese Agenore Maurizi rileva Karel Zeman sulla panchina della Reggina, la Viterbese del vulcanico presidente Camilli potrebbe passare nel raggruppamento del centro-sud e confermare il tecnico Puccica. Le neopromosse Bisceglie e Sicula Leonzio non hanno confermato i tecnici che hanno ottenuto la promozione, cioèRagno e Cozza, il quale ripartirà da Taranto. I due club hanno affidato le rispettive guide tecniche a Nunzio Zavettieri e Pino Rigoli, al timone di Catanzaro e Catania nella prima parte della scorsa stagione.

LA SITUAZIONE (in maiuscolo i tecnici nuovi)

AKRAGAS - Di Napoli?
BISCEGLIE - ZAVETTIERI
CASERTANA - SCAZZOLA
CATANIA - LUCARELLI
CATANZARO - BRAGLIA/Erra/PASSIATORE
COSENZA - FONTANA
FIDELIS ANDRIA - LOSETO
FRANCAVILLA - D'AGOSTINO
JUVE STABIA - ?
LECCE - Rizzo
MATERA - Auteri
MESSINA - ?
MONOPOLI - TANGORRA
PAGANESE - MATRECANO
RACING FONDI - GIANNINI
REGGINA - MAURIZI
SICULA LEONZIO - RIGOLI
SIRACUSA - BIANCO
TRAPANI - Calori
VITERBESE - Puccica

Alfonso Esposito - © Paganesemania

No comments: