29.11.14

Prodezze e bravura caratterizzano un’insipida Paganese-Vigor Lamezia.

Di Nino Ruggiero

Prodezze e bravura caratterizzano un’insipida Paganese-Vigor Lamezia. La prodezza è di Herrera, una di quelle che si vedono solo o su campi di serie A o “per televisione”, come diciamo dalle nostre parti, forse esagerando.

Non esagero, invece, se dico che il gol del panamense è fra i più belli mai visti al “Marcello Torre”. La bravura poi è di Marruocco, autore di interventi strappa-applausi a scena aperta.

Se Herrera crea, come recitava una famosa pubblicità televisiva degli anni novanta , Marruocco però conserva. E conserva la preziosa vittoria con almeno due interventi prodigiosi, di quelli che fanno veramente grande un portiere. Grazie Marruocco, meno male che ci sei…

Cielo plumbeo e aria pesante sugli spalti. I ragazzi della curva e quelli dei distinti, con due striscioni, hanno voluto far sentire la loro vicinanza a Enrico Malet, sfortunata e fortuita vittima in una brutta pagina delinquenziale che ha visto la città di Pagani mortificata e calpestata.

La partita non è stata bella. La Paganese ha giocato meno bene delle ultime volte e ha sofferto la Vigor Lamezia soprattutto a centrocampo. Per fortuna però De Liguori ha sempre saputo ricucire il gioco, anche quando si è trovato in inferiorità numerica nella zona nevralgica del gioco. La difesa  anche dopo l’infortunio di Vinci, si è ritrovata compatta e solida attorno a Marruocco, con uno Schiavino che, da centrale, in coppia con Moracci, ha riscattato ampiamente l’infortunio di Salerno. Considerata la giornata di scarsa vena di qualcuno e l’assenza di Baccolo a centrocampo, meglio non poteva andare.

Appuntamento nella giornata di domani per un approfondimento con la rubrica "Così è, anche se non vi pare” su http://paganesegraffiti.wordpress.com/


Nella foto: un tiro di Calamai viene intercettato dai difensori della Vigor Lamezia


No comments: