16.11.14

Sottil è insaziabile:" Sono due punti persi, l'arbitro l'ha condizionata!".


Il carattere di questa Paganese rispecchia quello del proprio allenatore. Andrea Sottil non si accontenta del pareggio col Benevento, ottenuto contro la capolista e che permette agli azzurrostellati di aumentare il filotto di risultati utili. Il tecnico piemontese, infatti, recrimina per l'arbitraggio e per come è terminata la gara, dove sarebbe stato più giusto il successo della Paganese, a suo dire. "La squadra ha fatto tutto benissimo, abbiamo messo il Benevento sotto il profilo del gioco, dell'intensità, sotto tutti i punti di vista. Abbiamo sofferto poco - prosegue Sottil - e credo che abbiamo perso due punti, non è assolutamente un punto guadagnato. Sarebbe stato meglio avere diciotto punti, perchè avremmo meritato questa classifica e questi punti. Avremmo dovuto raccogliere questi tre punti perchè abbiamo fatto più del Benevento, però è anche vero che diamo continuità di prestazione e risultati. Sono davvero contento per la prova del gruppo, che ha tenuto testa al Benevento, giocando il proprio calcio". Non poteva mancare un passaggio sulla direzione arbitrale del signor Illuzzi di Molfetta, che ha scontentato la Paganese. Sottil dà la sua chiave di lettura ai vari episodi che hanno deciso la sfida. "La punizione del pareggio di Alfageme è nata da un fallo inesistente fischiato a Baccolo, che è stato anche ammonito, anche se poi il gol ce lo siamo fatti da soli, sbagliando le marcature. Nel secondo tempo stavamo cercando di mantenere l'ordine, siamo andati meritatamente in vantaggio e poi subiamo gol su un rigore inesistente. Oltre al fatto che non c'era il penalty, i ragazzi giurano anche che l'assistente aveva richiamato l'attenzione dell'arbitro per far annullare questa decisione, poi non è stato così. Comunque - tira un grosso sospiro l'allenatore della Paganese - ci prendiamo questo punto anche se fa rabbia pareggiare così. Ho fiducia nel sistema arbitrale, ho un rapporto schietto ed educato con gli arbitri fin da quando ero giocatore, ma secondo me oggi hanno sbagliato". Sottilsi sofferma solo su un singolo: Girardi. "E' stato encomiabile - chiude il tecnico - non solo per il gol ma per la prestazione. Ho scelto lui perchè l'ho visto bene, era entrato positivamente col Savoia e sono felicissimo per la sua rete".

da www.paganesemania.it

No comments: