1.4.15

Una Salernitana sprecona espugna Pagani.

La Salernitana non fa un pesce d’aprile ai propri tifosi e centra la terza vittoria di fila (la sesta consecutiva in trasferta). Problemi nel riscaldamento per entrambe le compagini: tra i granata Franco e Bocchetti si riscaldano in contemporanea ed alla fine l’ex Perugia stringe i denti, tra gli azzurro stellati Donida rileva Perna, ex di turno, infortunatosi nel pre gara. Menichini adotta il solito 4-3-3, relegando Cristea in panca: tridente offensivo con Gabionetta, Calil e Negro; Bovo sostituisce Pestrin in mediana, mentre la coppia difensiva è Tuia – Lanzaro. Sottil schiera i suoi ragazzi con modulo speculare: le sorprese sono Baccolo e Calamai in panchina, mentre in avanti Longo vince il ballottaggio con Russini. Parte bene la Paganese che sfiora il vantaggio dopo cinque giri di lancetta: Deli riceve palla nel cuore dell’area da Longo, controlla e calcia sull’esterno della rete. La Salernitana prova a rispondere con Gabionetta che al minuto 11 converge da destra e calcia dal limite, spedendo alto. Al 19’ Negro conclude dalla distanza e costringe Casadei alla parata in tuffo sulla sua destra. Colombo commette fallo al limite su Deli sul capovolgimento di fronte: ammonizione per il difensore e punizione dai 18 metri per la Paganese. Moracci calcia sulla barriera. Al 24’ Calil si libera in area e colpisce di testa su punizione dalla tre quarti di Negro, ma non impensierisce Casadei. Quattro giri di lancette più tardi Salernitana vicina al vantaggio: Negro scatta sulla sinistra ricevendo un passaggio di Favasuli su punizione e crossa al centro, la sfera viene deviata da Deli e Casadei, terminando sulla base del palo e poi fra le braccia del portiere. Al 42’ gol annullato alla Salernitana: Tuia scatta in posizione regolare sul secondo palo e passa per Lanzaro che supera Casadei e Colombo deposita in rete. Tutto pare corretto, ma l’arbitro, insieme al suo assistente, annulla per un non meglio specificato motivo. Assurdo. Finisce a reti bianche il primo tempo. Ad inizio ripresa giallo per Longo per un fallo ai danni di Favasuli. Al minuto 8 Moro tenta il bis da fuori, ma la sfera termina a lato. Per la Paganese in campo Calamai al posto di Deli. Al 9’ la Salernitana passa: Negro allarga su Franco che controlla e crossa in area, costringendo Moracci alla maldestra deviazione nella propria porta. Giustizia è fatta dopo la svista arbitrale di fine primo tempo. Al minuto 11 Perrulli rileva Favasuli. I granata legittimano il vantaggio e Tuia tenta il golaço in coast to coast, sparando alto dal limite. Al 16’ Bergamini viene sostituito da Daniele Franco. Un minuto dopo staffetta tra Calil e Cristea. Gabionetta si invola verso la porta, ma viene fermato sul più bello da Casadei. Al 20’ ancora granata vicini al raddoppio: cross basso da sinistra effettuato da Perrulli per Gabionetta che calcia a rete e vede deviato il suo tiro in corner, con Casadei apparentemente battuto. Al 23’ Biasci rileva Russini. Due minuti dopo Perrulli calcia sull’esterno della rete dopo una deviazione del portiere. Al 32’ Mendicino entra al posto di Negro. Sessanta secondi dopo Gabionetta calcia di poco alto su punizione. Al 38’ occasione d’oro sprecata da Gabionetta che riceve palla da Mendicino in area e spara alle stelle dopo un dribbling perfetto. Nei quattro minuti di recupero la Salernitana fa possesso palla e controlla la gara, rendendosi pericolosa con Mendicino al 47′. I granata portano a casa tre punti fondamentali, dopo aver tremato su una girata di Daniele Franco in extremis, e vanno momentaneamente a +5 sul Benevento.

PAGANESE – SALERNITANA 0-1

PAGANESE (4-3-3): Casadei; Donida, Tartaglia, Moracci, Dijbo; Vinci, Bergamini (16’st Franco D.), Russini (23’st Biasci); Longo, Girardi, Deli (8’st Calamai). A disp.: Novelli, Coulibaly, Baccolo, Malaccari. All.: Sottil.

SALERNITANA (4-3-3): Gori; Colombo, Tuia, Lanzaro, Franco; Bovo, Moro, Favasuli (11’st Perrulli); Gabionetta, Calil (17’st Cristea), Negro (32’st Mendicino). A disp.: Russo, Bocchetti, Pezzella, Tagliavacche. All.: Menichini.

Arbitro: Paolini di Ascoli Piceno.

Reti: 9’st autogol Moracci.

Ammoniti: Colombo (S), Tuia (S), Longo (P), Vinci (P).

Espulsi: nessuno.

Note: giornata primaverile, terreno in discrete condizioni. Angoli: 2-6. Recuperi: 1’pt, 4’st.

da www.granatissimi.com

No comments: