4.4.16

Paganese e Melfi decidono di non farsi male.


Termina in parità il match fra Paganese e Melfi. Nonostante una gara vivace, nessuna delle due squadre è riuscita ad andare in rete. 4-3-3 per Grassadonia, che conferma la formazione che ha espugnato Ischia. 4-2-3-1, invece, per Ugolotti, che deve fare a meno di Herrera, l’ex più atteso, e di Petta.

Il primo tentativo del match porta la firma dell’ex azzurrostellato Longo, che al 6′ col sinistro non centra il bersaglio. Al 14′ tiro-cross insidioso di della Corte, ma la palla si perde fuori. Un minuto dopo Cicerelli libera Guerri, che da ottima posizione calcia troppo debolmente, facendosi respingere il tiro da Santurro. Al 22′ Silvestri ci prova da fuori: palla di poco alta. Al 31′ bel lancio di Carcione per Caccavallo, che entra in area e calcia in porta, senza però impensierire seriamente l’estremo difensore dei lucani. Al 45′ Caccavallo ci prova su punizione, ma Santurro è bravo a respingere. Nella ripresa si rendono subito pericolosi gli azzurrostellati, che una decina di secondi dopo l’inizio del secondo tempo vanno vicini al gol con un tiro-cross di Cunzi respinto dal portiere ex Savoia. 

La squadra di Grassadonia continua a spingere per sbloccare il match, ma anche il Melfi prova a pungere. Al 53′ grande azione corale che porta al tiro Caccavallo, ma la palla termina a lato di un soffio. Al 57′ la Paganese va ancora ad un passo dall’1-0. Santurro è prodigioso su una girata di Caccavallo, sulla sfera si avventa Deli, che da due passi clamorosamente non trova la porta. Al 59′, però, sono i lucani ad avere una grande chance per andare in vantaggio. Un rimpallo favorisce Longo, che calcia a botta sicura, ma viene murato da Marruocco. Al 74′ destro a giro di Cicerelli, Santurro blocca. All’81’ cross di Cunzi per Sirignano, che impatta bene di testa, ma trova l’intervento dell’estremo difensore gialloverde, che anticipa Tommasone e blocca la palla. 

Un minuto dopo buona occasione sugli sviluppi di un corner per Silvestri, che colpisce in tuffo di testa e per poco non infila Marruocco. All’86’ altra chance d’oro per i liguorini. Cunzi libera alla perfezione Deli, che da solo davanti alla porta calcia ancora una volta incredibilmente a lato. Al 91′ ingenuità di Colella, che impedisce la ripresa del gioco e si becca il secondo giallo, lasciando gli ospiti in 10. Al 92′ ci prova Vella dopo un’azione insistita, ma Santurro non si fa sorprendere. Il Melfi perde la testa e al 93′ viene espulso anche Ingretolli. Dopo pochi secondi l’arbitro fischia la fine del match. Opportunità persa per la Paganese, che però si avvicina sempre più alla salvezza. Buon punto per il Melfi, che ha fatto una buona partita e può continuare a sperare di uscire dalla zona play-out.

foto e testo da www.resportweb.it

No comments: