14.10.16

Iunco prepara il rientro.

Non è soltanto la gara del San Vito contro il Cosenza a essere considerata con alto profilo di rischio. Infatti anche la prossima gara interna della Paganese, quella contro i cugini della Juve Stabia, è stata attenzionata dall’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive. Tenuto conto della nota inviata dall’autorità provinciale di Pubblica Sicurezza di Salerno, è stata inserito nella “lista rossa” la gara con le vespe stabiesi in programma il prossimo 23 ottobre allo stadio Marcello Torre: una gara ad alto profilo di rischio di incidenti. Al momento nessuna restrizione è stata decisa dal Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive, ma sicuramente sarà negato l’accesso allo stadio alla tifoseria ospite, con la conseguente chiusura del settore solitamente riservato ai tifosi non di fede azzurrostellata. Intanto, in vista della sfida al Cosenza allenato da Giorgio Roselli, prosegue la preparazione della squadra di Gianluca Grassadonia al campo di Siano. Sul sintetico del Leo, ieri, il trainer azzurrostellato ha preparato la partita in modo minuzioso. Partitella a pressione e squadra divisa a metà, con la difesa che ha lavorato con il vice Luca Fusco e il resto della squadra a provare situazioni di gioco con Grassadonia. Sta lavorando alacremente per rientrare quanto prima nel gruppo, anche Antimo Iunco. L’ex calciatore anche della Salernitana, reduce dal noioso infortunio subito nella vittoriosa trasferta contro il Catanzaro, si è affidato alle cure magiche del massofitoterapista azzurrostellato Davide Bisogno che, come già avvenuto con Herrera, sta riabilitando anche l’attaccante che tra due o tre settimane potrebbe rientrare in campo per dare il proprio apporto alla Paganese che si aspetta da lui il tocco in più.

(La Città di Salerno)

No comments: