23.12.16

Francavilla-Paganese 2-0: troppi errori per gli azzurrostellati.

La partita. Il primo squillo è di marca biancazzurra al 5’. La rimessa laterale di Triarico diventa assist invitante per Alessandro che scaraventa verso la porta, Chiriac si rifugia in angolo. Appena 60 secondi e Prezioso semina il panico in area di rigore salernitana saltando due avversari, il cross basso viene però allontanato dalla difesa ospite. Ancora Prezioso, al 10’, impegna Chiriac alla deviazione in corner. Al 21’ l’estremo difensore campano si regala un brivido tardando a liberarsi del pallone, Abate lo pressa deviandone il rinvio che si spegne, però, sul fondo. Al 24’ Tagliavacche si coordina bene sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la sua esecuzione al volo viene murata dalla difesa di casa. Al 28’ Deli supera due avversari in dribbling ed esplode il mancino, superbo Albertazzi nella respinta. Al minuto 35, spunto di Alessandro che si accentra da sinistra e spara dal limite, sfera sul fondo; 40’, Cicerelli ci prova su punizione, attento Albertazzi.

In avvio di ripresa la Paganese spaventa subito i locali. Deli, con caparbietà, sfonda sulla sinistra, andando via a Prezioso e Galdean, pallone basso in mezzo su cui nessuno riesce ad intervenire. All’ottavo perla di Galdean il quale, dal limite, disegna un destro a giro che va a stamparsi sul palo. Inutile il tap in di Alessandro, pescato in fuorigioco. Valida, invece, l’esecuzione di Abate un minuto più tardi. Silvestri lascia passare un pallone mortifero, l’attaccante biancazzurro lo controlla e fredda Chiriac sul primo palo per l’1-0. A cavallo del quarto d’ora occasionissima per il pari della formazione di Grassadonia: Iunco si presenta a tu per tu con Albertazzi e calcia a colpo sicuro, capolavoro del portierino scuola Bologna che neutralizza.

Al 25’, spettacolare scambio tra Iunco e Deli con il numero 10 salernitano che ci prova da fuori mancando di poco il bersaglio grosso. Ospiti in dieci per gli ultimi 15 minuti: fuori Alcibiade per doppia ammonizione. Al 34’ punizione di Cicerelli, alta. Nel finale, sempre da calcio piazzato, è Zerbo a cercare il gol, buona esecuzione ma traiettoria che si spegne sul fondo. All’87’ ha dell’incredibile la rete fallita da Abate: De Angelis parte in posizione regolare ed appoggia al centro dove l’attaccante siciliano, da zero metri, manca clamorosamente il raddoppio. In pieno recupero, ripartenza virtussina con Alessandro che lancia nello spazio Pastore, il cursore mancino si invola verso la porta e con un diagonale mancino supera il non impeccabile Chiriac. Gioco, partita, incontro: la Virtus Francavilla può continuare a volare. (FONTE SALENTOSPORT)

No comments: