12.12.16

Top & Flop di Lecce-Paganese.

Il Lecce mantiene la vetta del Girone C rispondendo agli attacchi di Juve Stabia, Matera e Foggia, rimandate a tre e quattro punti, battendo 3-1 la Paganese. La squadra di Padalino torna così alla vittoria in casa dopo tre partite in cui aveva conquistato solo due punti.

Inizio gara divertente con occasioni da entrambi le parti, i pugliesi sfiorano il gol al 9' con Mancosu che vede la sua conclusione respinta solo dalla traversa. Ma la Paganese prova a colpire in contropiede e al 15' ha la grande chance con Reginaldo che si trova tutto solo davanti a Gomis, lo salta ma trova sulla sua strada l'intervento provvidenziale in scivolata di Cosenza. A sbloccare il risultato è una grande azione di Lepore che con una gran conclusione dal limite festeggia nel migliore dei modi la presenza numero 100 in giallorosso. Il gol subito disorienta la Paganese che regala il raddoppio con Parlati che serve in pratica l'assist a Caturano che non sbaglia da solo in area. Prima dell'intervallo è Chiriac con una bella parata a negare la gioia del gol a Mancosu.

Nella ripresa la squadra di Grassadonia spinge subito per rientrare in partita ed è premiata da una bellissima punizione calciata da Reginaldo. L'illusione dura però pochi minuti perchè Lepore con un altro tiro dalla distanza batte Chiriac e riporta in sicurezza il punteggio.
La Paganese che ha vinto una sola volta nelle ultime cinque partite è tredicesima in classifica con due punti di vantaggio sulla zona play-out.

Ecco Top e Flop della gara.

TOP

Lepore (Lecce)
: spacca una partita equilibrata con un gran destro, si ripete con un gol ancora più bello a inizio ripresa nel momento di maggiore difficoltà dei suoi. Festeggia alla grande le 100 presenze in giallorosso. PROVVIDENZIALE
Reginaldo (Paganese): è splendida la punizione che rimette in partita i suoi, nel primo tempo solo Cosenza gli nega il gol del vantaggio. Dai suoi piedi si ha sempre la sensazione che possa nascere qualcosa di pericoloso. INSIDIOSO


FLOP

Contessa (Lecce)
: dopo mezz'ora condita da tanti errori di imprecisione e di concentrazione Padalino decide di toglierlo certificando la sua giornata no. DISORIENTATO

Parlati (Paganese): gravissimo l'errore che dà il via libera a Caturano che non sbaglia e sigla il raddoppio che chiude in pratica la gara. Un passaggio fatto con una leggerezza che non è accettabile. FUORI FASE

da www.tuttolegapro.com

No comments: