19.3.17

Paganese-Catania 2-1: il pagellone di Paganesemania.

Liverani superlativo, Cicerelli imprendibile, Carillo distratto, Herrera entra bene

LIVERANI 7 - Determinante in parecchie occasioni. Nel primo tempo anticipa sulla trequarti Tavares, ormai lanciato a rete da un errato passaggio di Pestrin. Poi è provvidenziale quando su un buco di Carillo, respinge il destro a botta sicura di Pozzebon. Si supera anche poco più tardi, deviando in angolo il sinistro di Fornito.

ALCIBIADE 6,5 - Terzo gol stagionale per il terzino azzurrostellato che svetta più in alto di tutti sul corner di Bollino. Contiene bene le incursioni di Marchese e le evanescenti giocate di Russotto. 

DE SANTIS 6 - Prestazione sufficiente per l'ex di turno che non commette sbavature e si fa trovare sempre pronto ad anticipare gli attaccanti avversari. Dopo un avvio timido, soprattutto in fase di costruzione, cresce col passare dei minuti. Ed ora è pronto a tuffarsi nell'esperienza con l'Under 20. 

CARILLO 5,5 - Come a Castellammarem anche oggi parte male perdendo tanti palloni in fase di impostazione, si fa infilare molte volte dalle imbucate di Biagianti e Di Grazia. Sfortunato nella deviazione che inganna Liverani sul destro di Di Grazia, mentre un suo "liscio" spiana la strada a Pozzebon a metà ripresa.

DELLA CORTE 6 - Contiene bene le incursioni sull'out di sinistra, accompagna sempre l'azione sovrapponendo quando può le azioni di Cicerelli. In occasione del pareggio del Catania si fa saltare facilmente dallo spunto di Di Grazia. Soffre l'esplosività dell'esterno del Catania soprattutto ad inizio ripresa.

TASCONE 6 - Tanta quantità e cattiveria al servizio della squadra, macina una quantità di chilometri su e giù per il campo. Esce come sempre stremato e vittima di crampi.

PESTRIN 6,5 - Dirige il centrocampo con la solita sapienza e disciplina, è in ottima forma e lo si vede quando nei minuti finali ordina il pressing e rincorre gli avversari. Da un suo sanguinoso passaggio errato rischia di concedere a Tavares il gol del vantaggio, lanciandolo solo contro Liverani che riesce ad evitare il peggio. Ma è l'unico neo del suo match. 

FIRENZE 6,5 - E' il più lesto di tutti ad approfittare del corner battuto da Cicerelli e timbra il gol della quinta vittoria nelle ultime sei partite per gli azzurrostellati. Quinto gol in sette partite con la maglia della Paganese, in una sfida in cui non aveva entusiasmato. 

BOLLINO 5,5 - Partita anonima per l'ala destra che però si fa notare per l'assist sul corner del momentaneo 1-0. In avvio di gara ha l'occasione per il vantaggio, ma Pisseri ci mette i pugni: è l'unico spunto della sua gara offensiva. In fase difensiva, deve spesso ricucire. 

REGINALDO 6 - Non trova il gol da 2 mesi, si batte su ogni pallone preso nella morsa di Gil e Bergamelli facendo salire la squadra e allargando le trame di gioco della Paganese. 

CICERELLI 6,5 - Nel primo tempo fa ammattire Parisi che non lo prende praticamente mai. Pericolo costante per la retroguardia catanese. Calcia il corner del nuovo vantaggio azzurrostellato.

HERRERA 6 - Entra per dare più qualità alla manovra. Sfiora il vantaggio con un bel tiro parato da Pisseri, ma i minuti di questo pomeriggio potrebbero dargli nuova fiducia.

PICONE e TAGLIAVACCHE sv

GRASSADONIA 6,5 - Gara come al solito preparata in maniera meticolosa. Nel primo tempo la squadra fatica a trovare gli spazi giusti per la giocata, mentre soffre ad inizio ripresa l'arrembaggio del Catania. Herrera dà brillantezza, passa al 5-3-2 nel momento giusto. 

Alfonso Esposito - www.paganesemania.it

No comments: