6.4.17

Salvezza archiviata! La doppietta di Firenze lancia la Paganese verso i playoff.


























Ed ora che la salvezza è archiviata la Paganese può cominciare davvero a pensare a qualcosa di diverso per il suo finale di stagione. Gli azzurrostellati si riprendono subito dalla sconfitta meritata di Foggia ed ingranano nuovamente la quarta, battendo l'Unicusano Fondi per due a zero. Decide una doppietta dello scatenato Marco Firenze, salito a quota sette in maglia azzurra. Mezz'ora di gara equilibrata, poi la rete del centrocampista ligure ha cambiato la partita. Nella ripresa la formazione pontina ha cercato il pareggio in tutti i modi senza mai mettere però in difficoltàLiverani, col raddoppio di Firenze che ha spento le velleità dell'Unicusano. Il risultato poteva essere anche più rotondo. Il 2-0 del Torre permette alla squadra di Grassadonia di scavalcare proprio i pontini in classifica ed entrare ufficialmente nella zona playoff.

Grassadonia attua un leggero turnover in virtù del tour de force del mese di aprile che attende gli azzurrostellati, facendo rifiatare in mediana l'esperto Pestrin, sostituito da Tagliavacche, e il difensore Carillo, con lo spostamento di Alcibiade al centro e l'inserimento di Picone sull'out destro. In attacco Herrera al posto dello squalificato Cicerelli. La gara stenta a decollare, le due squadre si studiano con sommo rispetto e faticano a trovare i varchi giusti. Tagliavacche e Galasso ci provano dalla distanza, ma le loro conclusioni non sono chissà quanto pericolose. E' la classica partita che solo un episodio può sbloccare e così avviene poco dopo la mezz'ora quando laPaganese passa. Gran contropiede degli azzurrostellati, con il break di De Santis e il lancio di Tascone perFirenze, freddo a trafiggere Baiocco con un destro preciso sotto la traversa. Nell'ultimo quarto d'ora si accende il match, anche se è la squadra di casa a sfiorare il bis con Reginaldo, fermato in fuorigioco al momento di servireFirenze.

Nella ripresa Pochesci si affida a Tiscione, mentre Grassadonia risponde attorno al quarto d'ora passando al 3-5-2 per non correre rischi. E così è. Anzi in ripartenza la Paganese sfiora più volte il due a zero. La più clamorosa al 18' quando Reginaldo s'invola verso l'area di rigore ma calcia di poco alto sulla traversa. Firenze a metà secondo tempo sfiora l'eurogol con un destro dalla distanza che si abbassa poco lontano dall'incrocio, ma è più fortunato al 27' l'ex giocatore del Crotone. Azione insistita a destra di Bollino che confeziona un assist al bacio per Firenze, tutto solo sul secondo palo. Raddoppio servito e Fondi annichilito: solo un minuto prima Pochesci era passato ad una sorta di 3-2-1-4 ultraoffensivo, per cercare il tutto per tutto. Sulle ali dell'entusiasmo, è proprio il numero 10 di casa a sfiorare la tripletta personale alla mezz'ora, mentre l'unico rischio la Paganese lo corre al 35' con un tiro diGiannone controllato a fatica da Liverani. Nell'occasione è stato allontanato dalla panchina Grassadonia, infuriatissimo con De Santis per aver perso palla in uscita. Il tecnico azzurrostellato, per la rabbia, ha addirittura abbandonato l'impianto sportivo, senza partecipare alla festa finale del Torre.

MARCATORI: pt 32' e st 27' Firenze
PAGANESE (4-3-3): Liverani; Picone (18' st Longo), De Santis, Alcibiade, Della Corte; Tascone, Tagliavacche, Firenze; Bollino (31' st Mauri), Reginaldo, Herrera (16' st Carillo). A disp.: Gomis, Pestrin, Mansi, Zerbo, Parlati, Caruso, Carrotta, Gorzelewski, Maiorano. All.: Grassadonia
UNICUSANO FONDI (4-3-3): Baiocco; Galasso, Signorini, Marino, Pompei (26' st Addessi); Varone, De Martino, D'Angelo (14' st Gambino); Giannone, Albadoro, Calderini (1' st Tiscione). A disp.: Calandra, Di Sabatino, Squillace, Mucciante, Bertolo, Battistoni, Sernicola, Capuano, Tommaselli. All.: Pochesci
ARBITRO: Carella di Bari (Falco-Selicato)
NOTE: spettatori 700 circa. Ammoniti: Signorini, Longo, Tiscione. Angoli 2-6. Recupero pt 2', st 4'

Danilo Sorrentino - © Paganesemania

No comments: